Associazione Zuppardo: “Posto occupato”, contro la violenza sulle donne

Lunedì 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, l’associazione Centro di Cultura e Spiritualità Cristiana Salvatore Zuppardo ha aderito al progetto Posto Occupato, dedicato a tutte le donne vittime di violenza. “Ciascuna di quelle donne, prima che un marito, un ex, un amante, uno sconosciuto decidesse di porre fine alla sua vita, occupava un posto a teatro, sul tram, a scuola, in metropolitana, nella società”, così come recita il contenuto della presentazione dell’iniziativa simbolica. “È un gesto semplice ma carico di significato – dice Andrea Cassisi, Presidente dell’associazione – per ribadire con forza il nostro no alla violenza. I numeri di questo crimine crescono in maniera esponenziale, ogni giorno sempre più. Ecco perché è necessario sensibilizzare il territorio e non abbassare la guardia su questa tematica. La nostra associazione in occasione dell’apertura dell’anno sociale, che sarà celebrata con una Santa Messa nei prossimi giorni, aderirà formalmente a Posto Occupato con una seduta che sarà tenuta libera durante la celebrazione della Liturgia”.

 

 

Articoli correlati