Borse di studio per studenti con disagi fisici ed economici. Ecco come partecipare

A disposizione settantamila euro di contributi destinati agli studenti universitari in difficoltà.

La Fondazione Intesa San Paolo Onlus, in collaborazione con l’Università degli studi di Catania, ha istituito per l’anno accademico 2014-2015 un concorso per l’assegnazione di contributi a favore degli studenti che si trovano in condizioni di svantaggio fisico, psichico, sociale, familiare o in difficoltà economica. Questi contributi (cadauno di importo compreso tra millecinquecento e tremila euro) verranno attribuiti a coloro che si siano venuti a trovare in gravi situazioni economiche a causa di un notevole aumento delle spese sostenute o per una notevole diminuzione del reddito a disposizione: disoccupazione, cassa integrazione, fallimento, licenziamento, morte del percettore di reddito, malattie gravi che abbiano colpito lo studente, ecc. Possono presentare domanda di partecipazione al concorso tutti gli studenti regolarmente iscritti nell’anno accademico 2014-2015 presso l’Università di Catania, in regola col pagamento delle tasse universitarie relative agli anni precedenti, che non abbiano ricevuto sanzioni a proprio carico e in possesso dei requisiti consultabili nel bando sul sito www.unict.it. Le domande devono essere presentate entro e non oltre le 12:30 del 30 gennaio 2015 presso l’Ufficio Diritto allo Studio di via Landolina, 51, Catania. Il contributo non è cumulabile con altre borse di studio, contributi e finanziamenti erogati in applicazione alla vigente normativa in materia di diritto allo studio né con borse erogate da altri enti. L’esenzione dal pagamento delle tasse universitarie non costituisce causa di incompatibilità con il contributo.

Articoli correlati