Continuano i disagi della Chirurgia al Vittorio Emanuele

Continuano i disagi al reparto di Chirurgia dell’ospedale Vittorio Emanuele. Le sale operatorie sono aperte solo per gli interventi urgenti, mentre gli interventi programmati sono stati rinviati a data da destinarsi.

La causa è da attribuire alla mancanza di anestesisti, o meglio quelli del presidio di via Palazzi sono stati dirottati all’ospedale Suor Cecilia Basarocco di Niscemi, dove due medici anestesisti sono in malattia per due diverti motivi. Uno per un incidente, l’altro per ischemia. C’è anche una parte dell’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta che contribuisce a rimediare alle carenze di organico dell’ospedale di Niscemi. “La situazione – ci ha dott. Luciano Fiorella, dirigente del Vittorio Emanuele – dovrebbe cominciare a normalizzarsi dal 24 ottobre prossimo, quando rientrerà uno dei due anestesisti del presidio di Niscemi”. Intanto nell’attesa che qualche nuova assunzione venga effettuata dall’Asp di Caltanissetta, anche al Sant’Elia l’attività operatoria è rallentata, in quanto si sta cercando di coprire il vuoto di organico anche dell’ospedale di Mussomeli.

Articoli correlati

Tagged with: