Controlli della Guardia di Finanza all’Ersu, finisce l’era dei furbetti

I furbetti quest’anno avranno vita breve. L’Ersu, Ente Regionale per il diritto allo Studio Universitario, rende noto che sono iniziati i controlli da parte della Guardia di Finanza per scovare situazioni poco chiare e false dichiarazioni di reddito. È finita l’era degli studenti che vivono coi nonni o presentano reddito zero. Finite le borse di studio, i risparmi a mensa e tutto ciò che riguarda servizi di sostegno economico per i falsi meno abbienti. Al vaglio delle fiamme gialle diverse domandine dalle quali stanno emergendo situazioni imbarazzanti causate da mendaci dichiarazioni. Alla luce di ciò, l’Ersu invita gli universitari a prestare la massima attenzione nel compilare le autodichiarazioni al fine di evitare di incorrere in gravi sanzioni penali ed economiche.

Articoli correlati