Defibrillatore automatico alla “Quasimodo” e personale formato a dovere per scongiurare le morti improvvise

Lezioni di prevenzione presso l’istituto “Salvatore Quasimodo” diretto da Maurizio Tedesco. Questa mattina Anita Lo Piano, Presidente della Croce Rossa di Gela, ha ribadito l’importanza del defibrillatore automatico nelle scuole, nelle strutture sportive e in tutti i campi da gioco per scongiurare così il pericolo di morte improvvisa dovuta a un problema cardiaco. Visti i casi di infarti infantili, la scuola del Preside Tedesco si è sentita in dovere di preparare a dovere il personale che opera a contatto con i bambini e i ragazzi e di dotarsi del defibrillatore, un vero e proprio strumento “salva vita”, garantendo così maggiore tranquillità ai genitori che da tempo richiedevano questo servizio di protezione da parte della scuola. A ricevere l’attestato per l’uso del defibrillatore automatico sono stati il dirigente Maurizio Tedesco, Giovanna Samparisi, Luigi Di Tavi, Ketty Ferrigno, Serena Guzzo, Jlenia Cosenza, Valter Miccichè, Mariella Passafiume, Carmelina Lanzafame e Simona Scerra.

Articoli correlati