Futsal Macchitela: Grinta nel campo per i ragazzi di La Rosa, risalire la china della classifica non è un problema

Fischio finale e applausi prolungati per lo spettacolo di sport andato in scena al PalaCossiga. Il futsla Macchitella nelle ultime giornate ha ritrovato concentrazione e carattere ed ha tenuto molto bene il campo con una età media molto più bassa dei più esperti calciatori dello Sporting. Una partita terminata con un pareggio 5 a 5. La partita  Il centro della classifica vede ben 7 squadre in 6 punti, risalire la china per i ragazzi di mister La Rosa è possibile con questa grinta messa in campo. Questo il resoconto della partita. Il primo guizzo è degli ospiti: Rodoti imbeccato da un lancio lungo dalle retrovie trova la difesa biancorossa impreparata e ne approfitta infilando il pallone sotto la traversa, 0-1 lampo. Rabbiosa la reazione del Macchitella, galvanizzata dalla grinta di Casano, che spedisce in rete un missile su punizione da distanza considerevole. I padroni di casa prendono il pallino del gioco e, per venti minuti, mettono sotto pressione la difesa dello Sporting che regge e non affonda. Infurna nasconde la palla come un prestigiatore e sfiora la rete in più occasioni, Barresi salva sulla linea un tiro a portiere battuto. In una ripartenza, lo Sporting sfiora il vantaggio, Lipomi viene fermato dal palo. Negli ultimi dieci minuti del primo tempo, arriva la reazione dei giocatori di mister Ministeri che recuperano il possesso palla e chiudono i biancorossi nella propria metà campo ma devono fare i conti con uno strepitoso Bonvissuto: il portierone del Futsal Macchitella cala la saracinesca in più occasioni. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 1-1 tra gli applausi dei numerosi tifosi presenti sugli spalti, grande intensità ed agonismo. Il secondo tempo è ancora più spettacolare. I ritmi restano altissimi, le squadre si danno battaglia a viso aperto senza i tatticismi del primo tempo. I biancorossi vanno in vantaggio con una rovesciata da antologia di Mammano e condurranno in vantaggio quasi tutto il secondo tempo. Mammano completa la tripletta con altre due cannonate chirurgiche, lo Sporting non si scompone e per due volte va in rete con azioni ben costruite e realizzate con il tapin sotto porta. Infurna ancora protagonista, nel bene e nel male: prima realizza un gol finalizzando un contropiede, poi è sfortunato quando devia nella propria porta un lancio teso proveniente dalla fascia opposta. Futsal Macchitella in vantaggio a pochi minuti dalla fine: 5-4. L’arbitro ribalta una rimessa laterale favorevole al Macchitella in modo molto fiscale dalla quale scaturirà la rete del pareggio, lancio lungo a scavalcare tutta la difesa e Rodoti trova un gran gol di sinistro ad incrociare da posizione quasi impossibile molto defilata: nulla può Bonvissuto. Lo Sporting agguanta il pareggio e lo difende coi denti stoppando al limite una ripartenza furiosa di Infurna lanciato in porta.

 

Articoli correlati