Il Rotaract di Niscemi regala alla città due rastrelliere portabici: un gesto per sensibilizzare all’uso del mezzo ecologico

Il crescente uso di biciclette nel territorio siciliano, anche se con notevole ritardo rispetto alle altre località italiane, ha spinto i soci del Rotaract Club Niscemi ad incentivare il cittadino all’uso del mezzo a due ruote attraverso la donazione di due rastrelliere portabici, che sono state installate presso il centro storico della città di Niscemi, in Piazza Vittorio Emanuele. “Questo è uno dei tanti servizi che il Rotaract ha offert alla cittadinanza “, ha asserito Martina Giugno, presidente del club service, che è nato nato nella città di Niscemi il 28 febbraio del 2010 con lo scopo di unire  lo spirito rotariano di service e la fresca inventiva di giovani ragazzi dai 18 ai 30 anni. Oggi il club è composto da 20 soci che spendono le loro energie, le loro conoscenze e la loro professionalità al servizio del territorio che li circonda. “Il club, essendo sensibile ad una mobilità sostenibile, crede – ha asserito il presidente – che questo piccolo gesto possa essere d’esempio per le altre associazioni che operano nel territorio e soprattutto un input per l’amministrazione comunale affinchè, su questa scia, possa incentivare l’uso delle bici attraverso la messa in opera di altri utili mezzi a favore della città”. “La collaborazione tra amministrazioni comunali e associazioni di qualsiasi genere – continua – apporta sempre un beneficio alla città, sia che si tratti di un piccolo o di un grande gesto. Migliorare il nostro paese si può se tutti crediamo fermamente che sia possibile”

Articoli correlati