Il Lions Club di Gela festeggia i suoi 54 anni e si gemella con Palermo

Il Lions club di Gela,  presieduto da Francesco Butera, si gemella a con il Lions Club Palermo Dei Vespri, presieduto da Aldo Barone.

Le due città hanno una millenaria storia e innumerevoli legami compreso l’importante ruolo esercitato da entrambe per attività economiche svolte nel grande mare del mediterraneo e l’avvenimento più importante che è quello legato alla mitica figura di Federico II.  

La manifestazione di gemellaggio  si è svolta domenica 30 aprile scorso,  in concomitanza della festa dei 54 anni del Lions a Gela,  alla presenza delle più alte rappresentanze lionistiche: il governatore del distretto 108Yb Vincenzo Spata, il past presidente del Consiglio dei Governatori  Salvo Giacona, il past governatore  Salvo Ingrassia e i presidenti dei Clubs di Siracusa Host, Agrigento Host, Caltanissetta, Enna, Caltagirone, Leonforte, Niscemi, Mazzarino, Caltanissetta dei Castelli, del Golfo di Gela, Canicattì Castel Bonanno ,  la rappresentanza degli altri club services della città, ed è iniziata con l’immissione del nuovo socio,  Gaetano Cammalleri.

\

Durante l’evento vi è stato un intervento del presidente Francesco Butera che ha fatto un brevissimo excursus delle attività svolte dal Club sin dalla fondazione, 30 aprile 1963,   con iniziative di solidarietà, partecipazione a programmi umanitari,  massima presenza nel territorio dialogando con le istituzioni con atti di sussidiarietà e suggerimenti mirati.

A tal proposito ha detto che con la pubblicazione di due itinerari turistici curati dal Club per  fare conoscere e fare veicolare la vera immagine della millenaria città di Eschilo con l’auspicio che potesse elevarsi al rango che gli fu proprio dell’epoca della Magna Grecia.

Il gemellaggio con il Lions di Palermo arriva dopo quelli con i Clubs  di Agrigento Host, Siracusa Host, Roma Amicitia, Termini Imerese Host, e Termini Himera Cerere.

 La manifestazione è continuata con la consegna di targhe per meriti Lionistici al presidente del Club Francesco Butera e ai past presidenti Vincenzo Calaciura e Salvatore Migliore, nominandoli “Amici di Melvin Jones”, il più alto riconoscimento del Lions International per il supporto dato alla Fondazione Lions impegnata nel mondo in moltissimi settori della solidarietà.

Inoltre il Presidente ha fatto presente che dal 7 luglio 2016 il Club fa parte della Associazione Internazionale delle Città Murate ed in occasione del congresso internazionale che si terrà dal 2 al 4 giugno a Castelfranco Veneto sarà presentata la città con la proiezione di un video.

Ha ricordato che il 29 gennaio 2017 il Club nella funzione di capo fila dell’VIII circoscrizione ha organizzato il Lions Day con una parata con labari, tamburi, bandiere, in occasione del centenario della nascita del Lions Clubs International con la promozione del concorso “Un poster per la pace” e ha offerto controlli sanitari ( vista, udito, glicemia, ipertensioni e simulazione primo soccorso) gratuiti ai cittadini. Inoltre, per lasciare un simbolo alla città, saranno donate delle targhe turistiche riportanti le frasi e i motti famosi del grande drammaturgo Eschilo che visse e morì a Gela.

Articoli correlati