Messinese inizia la protesta al Vittorio Emanuele: troppe le carenze

È iniziata stamani la protesta del primo cittadino Domenico Messinese davanti il Pronto Soccorso dell’ospedale Vittorio Emanuele per rimarcare i disservizi che l’Asp ha riservato alla cittadini gelesi. Tanti i reparti del nosocomio della città del Golfo in sofferenza. A cominciare dal reparto di Malattie infettive, chiuso e rimasto con un solo medico che si occupa delle visite ambulatoriali e dii ricoverati destinati al reparto di medicina, quelli più gravi vengono trasferiti al Sant’Elia.

E poi anche Ematologia che costringe i pazienti ad andare sempre nell’ospedale nisseno. Inoltre anche chirurgia presenta la carenza di anestesisti. Non sono combinati meglio gli altri reparti dovo la carenza di personale medico provoca file interminabili di attesa per i pazienti. E poi il Pronto Soccorso, pazienti costretti a sostare lì perchè nei reparti non vi sono posti letto disponibili. Il primo cittadino punta proprio il dito contro l’Asp e le sue promesse non mantenute.

Articoli correlati