Mons. Rosario Gisana: auguro il lavoro, che è quello che dà dignità alla persona

In un momento come questo, dove tante famiglie stanno vivendo delle situazioni drammatiche di povertà il Vescovo Gisana, non poteva che  spendere parole per loro. “Sindacati e comunità siano più vicine ai lavoratori – ha detto il Vescovo –  i lavoratori  sono i nostri angeli custodi, se li abbandoniamo tutto comincia a disfarsi”. La vicinanza del Signore con la sua incarnazione ci fa capire che Dio ha a cuore tutti noi ma in modo particolare le persone più deboli, i poveri. “Il papa dice che il lavoro è il segno della dignità della persona e quindi vorrei augurare la cosa più realista di questo mondo che è il trovare lavoro,  ma dobbiamo essere tutti impegnati, da parte mia cercherò di essere vicino ai lavoratori e offrire  la mia voce per avere ciò che  spetta di diritto”

Articoli correlati