Movimento Giovanile S. Francesco Gela: seconda vittoria di fila per la squadra di calcio femminile

Davanti oltre 300 spettatori in tribuna la  partita del Movimento Giovanile San Francesco di Gela contro la squadra ennese, inizia con un minuto di silenzio in onore a Salvatore Scerra. Insieme alle atlete,commemorano il ricordo del giovane, gli amici e i familiari con oltre 300 spettatori in tribuna. La partita della squadra di calcio femminile è iniziata alle 18: 00. Inizialmente va tutto a rilento, ma la partita prende forma dopo il gol della San Francesco e la squadra avversaria inizia ad attaccare ininterrottamente, ma le parate di Rodoti riescono a salvare il risultato. Mister Buscemi prima della fine del primo tempo riesce ad azzeccare un cambio, inserendo La Cedra al posto di Tandurella. La nuova entrata subito si inserisce in partita e fornisce un importante assist per Cassarino,la quale insacca la rete per la seconda volta. Il secondo tempo inizia con gli attacchi della squadra avversaria e il portiere gelese continua a bloccare la porta, ma dopo un paio di minuti l’Enna riesce a trovare il gol e il punteggio riapre la partita. Dopo il primo gol, gli avversari ritentano a trovare la rete ma La Cedra sfrutta un occasione e riesce a portare il punteggio sul 3-1. La San Francesco,dopo il terzo gol, si lascia andare e a 4 minuti dal fischio finale arriva il secondo gol dell’Enna, provocando tensione nella squadra locale. Il clima diventa teso e il direttore di gara Alfonso Messina e’costretto a chiamare l’ordine in campo. L’arbitro ha saputo tenere in mano la partita, riuscendo a far mantenere la correttezza ad entrambe le squadre. Nonostante ciò, la San Francesco riesce a difendere la propria porta e risponde bene agli attacchi avversari. La partita si conclude 3-2 per la squadra e gelese che vola a due vittorie di fila.

 

 

Articoli correlati