Per ogni bambino un piacevole dilemma: come chiamarlo? Ecco i nomi più usati negli ultimi anni

In tutto il mondo ogni secondo nascono migliaia di bambini, tantissime creature che salutano la vita con un pianto liberatorio. Gioia e felicità indescrivibili, ma anche “confusione”. Sì, perché ogni bambino che nasce porta con sé un simpatico e piacevole dilemma: la scelta del nome.

Da una statistica, pare che i genitori italiani nel 2014 abbiano scelto come chiamare i propri figli basandosi su un criterio di scelta indiscusso: la semplicità. Così hanno preferito decisamente i nomi più comuni e classici a dispetto di quelli più elaborati o stranieri. Ma quali sono stati, dunque, quelli più usati? Luca, Alessandro, Marco, Simone, Lorenzo, Andrea, Francesco, Antonio, Davide e Matteo per i maschietti; Francesca, Sara, Valentina, Martina, Chiara, Alessia, Anna, Elisa e Alice per le femminucce. Rispetto al 2013, dunque, hanno perso “successo” Francesco, Leonardo, Riccardo e Sofia, Giulia, Aurora, Giorgia, Emma e Gaia. Insomma, qualunque sia il nome del bambino, ciò che conta senza ombra di dubbio è che sia in salute.

Intanto noi, con un po’ di leggerezza che a volte non guasta, ci chiediamo soltanto una cosa: come si chiameranno i bambini del 2015? Ai futuri genitori la sentenza.

Articoli correlati