Premiata l’associazione “Gela scacchi”. Alla base del gioco equità e correttezza

L’Associazione Sportiva Dilettantistica “Gela Scacchi” premiata in occasione della manifestazione organizzata dal CONI, che si è svolta a Caltanissetta presso il Centro Culturale Polivalente “Michele Abate”.

Presente all’iniziativa l’intero mondo sportivo provinciale che, fra atleti, tecnici e associazioni sportive, si è contraddistinto per i risultati ottenuti durante la stagione agonistica 2013-2014. A consegnare il premio all’associazione gelese è stato il Delegato provinciale del CONI. Questo riconoscimento dà merito al lavoro svolto dal Presidente, dal Direttivo, dai soci e dal Delegato provinciale del Comitato Scacchistico Siciliano, Angela Schembri. Un riconoscimento è andato anche al merito dei bambini impegnati nella disciplina scacchistica che hanno raggiunto ottimi risultati sportivi, vincendo numerose medaglie e coppe in tutti i Tornei regionali e nazionali finora disputati. “Questa premiazione ci inorgoglisce e ci stimola a fare sempre di più – ha affermato Margaret La Cognata, Presidente dell’Associazione gelese – nella speranza che le istituzioni scolastiche e la Politica ci aiutino a far sì che sempre più bambini crescano con la possibilità di poter apprendere la disciplina e il rispetto per le persone che il gioco degli scacchi inevitabilmente insegna. Inoltre gli scacchi – ha continuato La Cognata – favoriscono l’interazione con gli altri e, soprattutto, insegnano a tener conto del punto di vista altrui, consentendo così di sviluppare concetti di equità, di reciprocità, in sostituzione di quegli atteggiamenti di prevaricazione, di scorrettezza, di ingiustizia che spesso, invece, regolano il rapporto tra bambini e ragazzi”.

Articoli correlati