Premio scientifico “Torricelli web” a cinque ragazzi del liceo classico di Gela

Primo premio nazionale nel concorso scientifico “Torricelli web” per cinque alunni delle classi II A e II C del liceo classico “Eschilo” di Gela, diretto dal preside Gioacchino Pellitteri.

A sbaragliare la concorrenza in occasione dell’ottava ediziobe della competizione sono stati Ludovica Alessi , Saverio Cammalleri, Andrea D’Antona, Giuseppe Gagliano e Ludovica Casciana. Il concorso, finalizzato a favorire la curiosità verso il mondo scientifico, è organizzato dal liceo Torricelli di Faenza in collaborazione con Confindustria, il Cnr e la Fondazione Sansavini. ”

La particolarità del concorso – ha spiega  la professoressa Clelia Chianese, che li ha seguiti – é che la commissione non ha dato un tema da svolgere, ma dovevano essere gli alunni stessi a proporre un loro progetto alla commissione, immaginando di dover concorrere al premio Nobel.

Venivano premiate l’originalità dell’idea e la capacità di dominare tecniche e linguaggi digitali e sotto questo aspetto il lavoro dei nostri ragazzi è stato convincente”. ”

Abbiamo ipotizzato – ha aggiunto il capogruppo Giuseppe Gagliano – una memoria esterna in cui conservare i ricordi che si accavallano nella mente umana in modo che non vadano perduti.

Un progetto in quaranta slide per illustrare il passaggio dei ricordi dal cervello umano alla memoria esterna”.

Un’idea nata pensando ai super eroi dei fumetti, ma anche  alla memoria euditica che é sviluppata nei soggetti autistici. “Un successo piacevole, ma non impossibile per gli alunni di un liceo classico – ha affermato il dirigente Gioacchino Pellitteri – perché studiando il latino e il greco gli alunni acquisiscono notevoli capacità logiche, di analisi e di selezione delle informazioni, che consentono il successo anche nelle discipline scientifiche”.

Articoli correlati