Riprende la protesta degli Rmi. Chiedono una proroga fino a dicembre

È ripreso il sit-in di protesta dei lavoratori del reddito minimo indipendente (Rmi). Si sono dati appuntamento nell’aula consiliare per far sentire la loro voce.

Lamentano il ritardo della delibera di giunta che dovrebbe permettere di avere una proroga  del contratto di lavoro fino a dicembre. “Aspettiamo da settimane – ha detto Roberto Tilaro, delegato sindacale Cgil – la delibera   che deve essere emessa dai servizi sociali, e ora vogliono convincerci a farci ritornare a lavorare con soli 40 ore mensilii”. Presente in aula il deputto regionale Giuseppe Arancio che ha tanquillizato i lavoratori. ” La ripartizione delle somme – ha dichiarato l’on. Arancio – che devono arrivare ai vari comuni deve essere pubblicata sul sito, ma ciò ancora non è avvenuto perchè manca una registrazione che deve essere effettuata alla Ragioneria dell’assessorato regionale del lavoro. Ci hanno assicurato che domani, al massimo dopodomani la questione venga risolta”.

Articoli correlati

Tagged with: