Rubavano e ricettavano cellulari: denunciati

Furto e ricettazione di telefoni cellulari, sono stati i reati che hanno fatto scattare quattro denunce da parte del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Gela, nell’ambito delle direttive impartite dal Sig. Questore di Caltanissetta, volti alla attuazione di piani di controllo finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in genere, effettuati dal 20 ottobre a oggi. Sono stati sottoposti a denuncia: M. S., nato a Gela classe 1992, perché si è reso responsabile del furto di un telefono cellulare;. F. V., nata a Gela classe 1972, per essersi resa responsabile di ricettazione di un telefono cellulare; R. N., nata a Gela classe 1975, per ricettazione di un telefono cellulare; O. F. C, nato in Romania, classe 1981, per furto di un telefono cellulare. L’individuazione dei responsabili delle azioni delittuosi, è stata possibile grazie alla celerità con cui l’ufficio Trattazione denuncie di Polizia Giudiziaria. non appena raccolta la denuncia di furto, ha ottenuto le previste autorizzazioni, e di conseguenza interagito con i vari gestori telefonici, acquisendo i dati che si sono rivelati importanti. Il personale del Commissariato di P.S. ha sviluppato al meglio le tecniche investigative utilizzate per contrastare questo fenomeno diffusissimo, ottenendo risultati di rilievo. Nel caso del Rumeno responsabile del furto dell’Iphone. Costui si era trasferito a Roma, subito dopo l’azione criminosa e grazie alle foto che la sua convivente aveva scattato con il cellulare rubato ma monitorato dalla Polizia sul p.c. della vittima, effettuati gli opportuni riscontri, si è risalito all’autore delle foto e contemporaneamente all’autore del furto. Tutti gli apparecchi recuperati sono stati restituiti ai legittimi proprietari.

Articoli correlati

Tagged with: