Sequestri e multe per quattro gestori di sala gioco

La guardia di Finanza di Gela ha sequestrato tre apparecchi terminali chiamati “Totem” che erano utilizzati per il gioco d’azzardo e tre apparecchi da gioco non conformi, oltre al denaro contenuto nelle gettoniere. I militari della compagnia gelese hanno controllato numerosi bar e locali del territorio di loro competenza, tra cui Gela, per verificare l’iscrizione dei gestori negli appositi elenchi, il possesso delle autorizzazioni amministrative, l’integrità dei macchinari, il collegamento alla rete dei monopoli e l’identità e l’età dei giocatori. Massima  attenzione è stata posta nei confronti di quel bar e pubblici esercizi che si affacciano in prossimità di scuole e luoghi di ritrovo giovanile, aree ritenute a maggior rischio di “gioco minorile”.  Per ogni apparecchio sprovvisto di autorizzazione le multe previste alla legge di stabilità vanno dai 500 ai 15 mila euro. Sono state quattro in totale le attività sanzionate, tutte operanti a Niscemi. 

Articoli correlati