Tornano a protestare le operatrici socio-assistenziali, ancora senza stipendio

Sono tornate stamani a protestare, presso il Palazzo di città di Gela,  le operatrici socio-assistenziali  da mesi senza stipendi nonostante le promesse e gli impegni presi dall’amministrazione. Si tratta delle oltre cento lavoratrici dell’associazione Progetto Vita, che si occupano del servizio di assistenza agli anziani. Cercano risposte e maggiori certezze per il futuro anche perchè non  riescono più ad andare avanti. in questo modo. I soldi non arrivano e il  loro problema rimane irrisolto: la cooperativa che le ha assorbite, infatti, stenta a ricevere i pagamenti dovuti dagli uffici comunali e, di conseguenza, non riesce a coprire quanto dovuto alle sue lavoratrici. Queste intanto continuano a prestare il servizio, a sostenere spese per andare a lavorare e stamani hanno espresso la loro disperazione. Tra l’altro considerando che molte di esse arrivano da situazioni di difficoltà economica, il problema diventa ancora più grave. 

Articoli correlati