Il gruppo AGESCI celebra il trentennale coinvolgendo i ragazzi

Il Gruppo scout A.G.E.S.C.I. Gela 4, in occasione del proprio trentennale, organizzerà tre giorni di attività laboratoriale rivolto ai ragazzi, precisamente da venerdì 24 a domenica 26 marzo. Si pone l’idea di lanciare un progetto di educazione in rete attraverso il metodo scout. Il metodo “Ask the boys” prevede che vengano interpellati bambini e adolescenti circa i loro bisogni e le loro aspettative, così che venga realizzato un progetto per la comunità gelese che coinvolga istituzioni locali e associazionisti.
Nella mattinata di venerdì 24 marzo l’incontro sarà rivolto ai bambini della Scuola Primaria L. Capuana, che saranno intrattenuti con attività di animazione ed elementi di pedagogia scout, a cura dei Rover e delle Scolte. Il giorno successivo, gli studenti delle classi terze e quarte degli istituti superiori di Gela saranno suddivisi in tre laboratori tematici: “Arte e Creatività” (a cura del Dott. Fortunato Pepe), “Beni comuni e rigenerazione urbana” (a cura dell’architetto Carmelo Romano), “Giovani e cittadinanza attiva” ( a cura di Vincenzo Madonia e del Dott. Enrico Ascia). I contenuti estrapolati da ciascun laboratori verranno discussi e analizzati in una Tavola Rotonda che si terrà nello stesso giorno alle ore 17.00 presso la Chiesa S. Biagio.
Il tutto si concluderà domenica 26 marzo con una giornata dedicata ai giochi e allo svago all’insegna dello scoutismo: sul demaniale marittimo antistante il Lungomare Federico II di Svevia di Gela (zona ad ovest del vecchio pontile) è prevista la realizzazione di un percorso Hébert, oltre ad una serie di percorsi ad ostacoli per i bambini più piccoli. In seguito, alle ore 12.00 , Padre Michele Mattina celebrerà la Santa Messa sulla piazzetta antistante la Capitaneria di Porto.

Articoli correlati