10 consigli per ordinare il caffe’ in Italia

Una volta ho incontrato un italiano che non beveva caffè.

Lui ha minimizzato,ma si vedeva che era stanco di dover spiegare il suo “handicap” tutte le volte che conosce gente nuova e che il nuovo conoscente esordisce con il tipico saluto italiano:”Prendiamo un caffè?” (“Hai voglia di un caffè?”). Ho il sospetto che questo suo atteggiamento spigliato ma debolmente passivo-aggressivo nasconda stagni profondi di insicurezza e laghi sotterranei di orgoglio maschile ferito.

 

E’ un po’ quello che succede ai vegetariani che visitano luoghi come la Mongolia, dove la carne viene servita con un contorno…di carne! Ma questo ragazzo italiano non era un visitatore,era uno del posto. Era il vegetariano della Mongolia! Il caffè è parte integrante della cultura italiana e i suoi riti sono così precisi che a volte gli stranieri hanno difficoltà a capire come ordinare la nostra bevanda nazionale.Anche se la miscela Arabica è perfetta, le tazze solo della giusta forma e della giusta dimensione e anche se le macchine del caffè made in Italy non hanno rivali, quasi sempre i bar italiani all’estero devono adattarsi alla cultura del paese ospitante – proprio come la maggior parte dei ristoranti cinesi fuori dalla Cina.

 

Ecco qui i dieci comandamenti del “Culto del Caffè”.

 

1)Il latte si beve di mattina.

 Berrai cappuccino, cafféllatte, latte macchiato o qualsiasi altra forma di caffè con latte, al  mattino, di solito entro le 11 e mai dopo i pasti. Gli italiani rabbrividiscono al solo pensiero del latte caldo che si addentra nello stomaco pieno. Se è necessario infrangere questa regola, almeno cerca di scusarti con il barista!

 

2)L’arte della semplicità. 

Non aggiungerai nulla che possa “sporcare” il tuo caffè. Chiedere un frappuccino alla menta in Italia è come chiedere un whiskey single malt e limonata con un bastoncino da cocktail in un pub di Glasgow. Ma ci sono una o due eccezioni regionali a questa regola. A Napoli, è possibile ordinare un caffè alla nocciola: un caffè espresso schiumoso con crema di nocciole. A Milano si può impressionare la gente del posto chiedendo un Marocchino, una sorta di cappuccino a testa in giù: un caffè servito in un bicchiere piccolo, con poco latte schiumoso cosparso di cacao in polvere.

 

3)Mai dire “espresso”.  

Non userai la parola espresso a meno che non desideri essere visto come un turista. Espresso è solo un termine tecnico italiano e non una parola di uso comune. Perciò, un singolo espresso è conosciuto semplicemente come un caffè.

 

4)Doppio guaio.

Ordinerai un doppio caffè se ti piace, ma fai attenzione perché questa non è un’abitudine italiana. Gli italiani bevono tantissimo caffè, ma lo fanno regolarmente e a piccole dosi.

 

5)Dillo ad alta voce.

Se andrai in un bar locale, ordinerai il tuo caffè con voce forte e fiduciosa, anche se il barista è di spalle, e in seguito pagherai alla cassa

 

6)Biglietto prego! 

Se sei al bar di una stazione ferroviaria, per esempio, e il barista urla “biglietto”, pagherai il tuo caffè prima di consumare.

 

7)In piedi.

Non ti siederai per bere il caffè, a meno che non ci sia una buona ragione. Altrimenti, dovrai pagare il costo del servizio. Il caffè è una “droga” piacevole, ma è pur sempre una droga, e dovrebbe essere consumato in piedi e in un sorso.

 

8)La temperatura perfetta.

Aspetterai che il caffè raggiunga una temperatura che ti permetta di berlo immediatamente. Oppure chiederai un caffè bollente se preferisci bruciarti le labbra o la lingua o se ti piace soffiare la schiuma del tuo cappuccino nel tentativo di raffreddarlo.

 

9)Le bevande consentite. 

Caffè, cappuccino, e caffèllatte rappresentano la Santa Trinità. Ma ci sono alcune varianti consentite. Il caffè macchiato o latte macchiato è un espresso con una goccia di latte o un latte caldo con una goccia di caffè (sempre solo la mattina!). Il caffè corretto, che originariamente era per i muratori italiani, contiene brandy o grappa. C’è anche il caffè/cappuccino freddo, ma attenzione, di solito è già zuccherato. Potrai chiedere anche un caffè lungo o un caffè ristretto, dipende se desideri più o meno acqua nel tuo caffè.

 

10)E questo è tutto!

Qualsiasi altra cosa sentirai sul caffè è eresia.