24-25 Marzo, appuntamento con le Giornate FAI di primavera

Con l’arrivo della primavera ritornano le giornate del Fai, il Fondo Ambientale Italiano, che come da ormai oltre vent’anni vede l’Apertura straordinaria di numerosi beni del patrimonio artistico-monumentale in tutta Italia: chiese, palazzi, ville, borghi, castelli, musei, giardini.

Il 24 e 25 Marzo dunque appuntamento con gli oltre 100 siti che in Sicilia verranno resi visitabili e fruibili dai tanti appassionati e curiosi che vorranno conoscere le bellezze della nostra terra: Da Palazzo D’Orleans a Palermo al Museo dell’Arte Tipografica del Nisseno di Caltanissetta, dal Teleposto Meteorologicodi Messina all’organo monumentale della Chiesa di San Pietro a Trapani, sino a Villa Moltisanti di Ragusa, decine in ogni provincia saranno i luoghi visitabili.

La manifestazione, oltre a permettere di scoprire i tesori nascosti della nostra terra ricca di storia e di arte dagli stili più diversi, rappresenta anche un momento importante di raccolta fondi oltre che essere un’occasione per far conoscere ai visitatori le tante iniziative e le tante attività che il FAI porta avanti da anni per la tutela e la salvaguardia del patrimonio artistico e ambientale italiani. Per tale motivo, all’accesso di ogni luogo verrà chiesto un contributo facoltativo, preferibilmente da 2 a 5 euro: che sarà destinato al sostegno delle attività istituzionali del FAI.

E anche quest’anno a far da guida all’interno dei monumenti ci saranno giovani studenti che illustreranno tutti gli aspetti storici e artistici, e perché no anche qualche curiosità e aneddoto, sui luoghi visitati.

Per l’elenco completo dei monumenti visitabili e i relativi orari d’apertura, è possibile consultare i siti web del FAI all’indirizzo www.fondoambiente.it e www.giornatefai.it