A 12 studenti gelesi il premio dell’Anc, in ricordo degli 8 militari uccisi in c.da Feudo Nobile e del maresciallo D’Immè

Si terrà il 28 maggio prossimo presso l’aula magna del Liceo Classico Eschilo di Gela la premiazione degli studenti gelesi che hanno partecipato la bando di concorso per l’ottenimento di una  borsa di studio,  indetto da ANC (associazione nazionale carabinieri) Gela.

Il concorso ha avuto l’obiettivo di  ricordare i Carabinieri vittime del dovere della caserma di c.da Feudo Nobile di Gela, decorati di Medaglia d’Oro al Merito dell’Arma e il Maresciallo Sebastiano D’Immè, insignito di Medaglia d’oro al Valor Militare alla memoria.

L’evento, che avrà inizio alle ore 10:30, sarà presentato dal giornalista Giuseppe D’Onchia che racconterà i fatti che videro coinvolti gli otto militari e il Maresciallo D’Immè.

Interverrà il luogotenente Domenico Resciniti.

Questi gli alunni premiati: Roberta Caruso (classe III B- Scuola Mattei), Chiara Infuso (classe III L- Scuola Mattei), Edoardo Castellano (classe I B- Istituto comprensivo Don Milani), Alessia Pirrera (classe II B- Plesso don Milani), Ludovica Ferrandelli (classe III I- Istituto Quasimodo), Desireè Tuccio (classe III D -primo istituto comprensivo), Alessandra Maniscalco ( classe III G -scuola media S. Francesco), Alessandra Morello ( classe II G- scuola media S. Francesco), Alessandro Giudcie (classe III C -liceo scienze Umane Eschilo) , Ludovica Iannizzotto, Alessia Ciaramella, Asia Drago (classe IV A -Liceo scientifico Vittorini).