Gela, abbandona i rifiuti nei pressi di una pizzeria. Sorpresa dal titolare, scappa

Scende dalla sua auto e abbandona il suo sacchetto di rifiuti nello spazio in cui una pizzeria di Gela, sita in via Belgio,  tiene, come previsto per legge, il suoi secchi per la differenziata.

È successo sabato notte, la donna è stata sorpresa dal figlio del titolare dell’attività, ed è scappata come una ladra.

Le immagini postate dall’associazione “Movimento civico Gela com’era”, mostrano la donna in azione.

Continuano gli atti di inciviltà da parte dei cittadini che si rifiutano categoricamente di aderire alla raccolta differenziata, e al porta porta.

Un danno ambientale incalcolabile per la città, che già è orfana dei servizi straordinari di raccolta, che con Tekra hanno procurato un debito di oltre 10 milioni di euro, da quando è stata adottata la raccolta differenziata.

Inoltre i ripetuti scioperi da parte dei lavoratori della società campana che sono in attesa dei loro stipendi, fanno dei marciapiedi e delle aiuole della città una vera e propria discarica a cielo aperto.

Proseguono intanto i controlli da parte degli uomini della Polizia Municipale. Tante le persone sorprese ad abbandonare i propri rifiuti. Non effettuavano la differenziata nemmeno alcune scuole, alcuni uffici comunali e l’ospedale.