Accordo Eni: incontro in prefettura. Incentivare la imprese gelesi a partecipare a gare all’estero

Si é tenuto ieri, giovedì 3 dicembre,  un incontro di verifica dell’attuazione del protocollo con Eni, presso la Prefettura di Caltanissetta. Vi hanno preso parte il prefetto Maria Teresa Cucinotta e i rappresentanti delle Organizzazioni sindacali, dell’Eni, dell’amministrazione di Gela, e quelli di Confindustria Centro Sicilia. L’incontro ha avuto anche l’obiettivo di favorire il coinvolgimento delle imprese locali della Raffineria nelle procedure di gara svolte all’estero. Nel tavolo prefettizio é stata resa nota la pubblicazione dell’Avviso esplorativo da parte di Confindustria, finalizzato a favorire la realizzazione di iniziative industriali nel sito gelese. Forte la preoccupazione espressa dalle organizzazioni sindacali in merito al destino degli operai dell’indotto che hanno perso  il lavoro e che rischiano pure di non percepire più gli ammortizzatori sociale. In questo senso è stata messa in evidenza le opportunità che l’Eni sta offrendo alle imprese locali, sottolineando  la necessità di creare sinergie tra gli operatori economici per competere nei mercati esteri. A breve seguiranno altri incontri tra le imprese dell’indotto. Il prefetto ha sottolineato la necessità e la disponibilità a ricercare ogni soluzione per ovviare alla attuale situazione critica.