Accordo Eni: puntare anche su pesca e settore agroalimentare. Incontro al Mise il 15 settembre

Il Ministero per lo Sviluppo economico ha convocato l’amministrazione di Gela per il 15 settembre prossimo, in quell’occasione verrà presentata la bozza per l’accordo di programma. A riferirlo é stato stamani il primo cittadino Domenico Messinese, e il vice sindaco Simone Siciliano, assessore allo Sviluppo economico. L’accordo che verrà presentato riguarderà lo sviluppo economico del territorio gelese, comprenderá oltre il protocollo di intesa firmato con Eni, anche proposte per l’utilizzo dei fondi destinati alla cittá per cui si é dichiarata l’area di crisi complessa. Si punterà quindi  al rilancio di pesca e settore agroalimentare.  Questo porterá ad un incremento  del Pil  territoriale e la creazione di nuovi posti di lavoro. I punti di forza dell’accordo sino  le politiche attive e passive del lavoro, ma anche interventi a sostegno delle imprese, interventi di bonifica e infrastrutturali. 

Articoli correlati

Tagged with: