Affari conclusi e trattative delle squadre del campionato di Serie A

Il calciomercato è un fenomeno che ha ormai respiro globale e coinvolge tanti mestieri diversi, non solo i calciatori. Grandi protagonisti sono i procuratori, veri e propri avvocati specializzati nel settore sportivo, che cercano di curare al meglio gli interessi dei propri assistiti, supportandoli in tutte le fasi, dalla firma del contratto alla concessione dei diritti d’immagine. Poi ci sono le società di calcio che, nella giungla del mercato, danno pieni poteri ai propri dirigenti e direttori sportivi, consapevoli della difficoltà di muoversi in questo contesto, se si è privi di esperienza nel settore.

Le variabili sono innumerevoli in questo settore, essendo un mondo a parte, dove circolano enormi quantità di denaro, con interessi davvero rilevanti. Nonostante il calciomercato non sembri essere più solo questione di calcio, dai tifosi viene ancora percepito come un gioco e un divertimento, dove la propria squadra può avere la concreta occasione di rinforzarsi e aggiungere alla propria rosa nomi importanti del calcio internazionale.

Una delle novità per gli appassionati di questo sport è l’opportunità di poter dare la propria interpretazione alle operazioni di mercato non ancora concluse e di prevedere dove verrà trasferito un singolo giocatore. Gli esperti del settore scommesse curano ogni dettaglio e calcolano ogni variabile per ciò che riguarda le probabilità di trasferimento di un certo calciatore per una determinata destinazione: gli interessati hanno l’opportunità di visionare un apposito portale per  le quote Snai.

La sessione di calciomercato estiva, che terminerà alle ore 23 del 31 agosto 2017, ha già offerto grandi colpi di scena finora, con il Milan che per il momento può essere considerata la squadra più attiva nelle trattative, avendo ufficializzato cinque acquisti nel giro di poche settimane: sono diventati calciatori rossoneri la rivelazione del campionato dello scorso anno, il centrocampista ivoriano dell’Atalanta Kessié, il difensore del Villareal Musacchio, il terzino sinistro del Wolfsburg Rodriguez e il talento portoghese Andre Silva, molto stimato dal suo connazionale Cristiano Ronaldo, che ha dichiarato di volergli affidare in futuro le chiavi dell’attacco della nazionale portoghese. Ma soprattutto il fragoroso passaggio di Bonucci dalla Juventus e la riconferma di Donnarumma tra i pali, non sembrano aver messo fine alla campagna acquisti milanista.

Grande attività anche per la detentrice degli ultimi sei scudetti, la Juventus, che vuole dimenticare in fretta la sfortunata parentesi di Champions League con il Real Madrid, mirando alla vittoria europea anche nella prossima stagione. Dopo l’acquisto ieri annullato del giovane Schick dalla Sampdoria e le partenze illustri di Dani Alves  e di Bonucci a seguito della rescissione del contratto del primo e della cessione del capitano della difesa, la società bianconera è stata obbligata a coprire il ruolo del terzino destro con un altro grande giocatore e ad aggiungere qualità e forza a centrocampo e sulle ali.

Gli obiettivi principali della dirigenza bianconera per il ruolo di terzino destro erano Danilo del Real Madrid, Darmian del Manchester United e De Sciglio del Milan, ma è la giovane promessa rossonera, tanto inseguito negli anni passati, ad aver avuto la meglio; per il centrocampo si pensava a N’zonzi del Siviglia ma Matic del Chelsea piace ad Allegri, mentre sulle ali si cerca di chiudere per il talento della Fiorentina Bernardeschi, dopo la firma del brasiliano del Bayern Monaco Douglas Costa, ed aver portato a Torino il portiere dell’ Arsenal Szczesny, fino a ieri tra i pali della diretta concorrente Roma .

Le due avversarie principali della formazione bianconera nel corso degli ultimi anni sono state Roma e Napoli, che hanno trovato un buon equilibrio di squadra, arrivando sul podio del massimo campionato negli ultimi due anni.

Dopo il doloroso addio al calcio giocato di Francesco Totti e la partenza di Luciano Spalletti, destinato all’Inter, la squadra giallorossa sta tentando di trovare dei punti fermi da cui ripartire per il campionato di Serie A al via in agosto. Il nuovo allenatore Di Francesco è stato scelto per via della sua abilità di sfruttare i giocatori a sua disposizione, in particolare i giovani di talento, organizzando un bel gioco, coraggioso e votato all’attacco, con tre punte sempre pronte a colpire in avanti.

Ceduto l’egiziano Mohamed Salah in Inghilterra, il nuovo tecnico vorrebbe portare a Roma da Sassuolo, la sua ex squadra, l’ala destra Domenico Berardi, che potrebbe ricoprire perfettamente quel tipo di ruolo. Rinnovati i contratti di Strootman e De Rossi, la società capitolina ha intenzione di ampliare la rosa per competere nei gironi di Champions League, che partono da metà settembre: il primo acquisto dello spagnolo Monchi è il terzino olandese Karsdorp, giovane talento che deve confermare le qualità intraviste con la maglia del Feyenoord anche nella capitale.

E’ di oggi la notizia ufficiale del passaggio di Defrel ex Sassuolo.

Il club partenopeo, che disputerà i preliminari di Champions League per cercare di accedere ai gironi della massima competizione europea, non ha alcuna intenzione di privarsi dei giocatori più forti: le conferme di stelle assolute come Lorenzo Insigne, Dries Mertens e Kalidou Koulibaly possono tranquillizzare i tifosi napoletani, che potranno godere ancora per molto tempo delle prodezze dei suoi campioni, orchestrati alla meraviglia da mister Sarri. Uno dei nodi da sciogliere è quello dell’estremo difensore, visto che lo spagnolo Reina non intende rinnovare il suo contratto, che scade a giugno 2018, e il Napoli deve necessariamente cautelarsi cercando un’alternativa, come il secondo portiere della Juventus Neto o il giovane talento dell’Udinese Alex Meret.

Articoli correlati