Aggressione a Tuccio. Catania: si é trattato di un semplice diverbio

Si sarebbe trattato di ” un diverbio in presenza di diversi impiegati”.. Rompe il silenzio il neo assessore su quanto accaduto ieri sera durante il consiglio comunale sull’approvazione del bilancio di previsione 2015. “Sono stato aggredito” ha detto il dirigente Emanuele Tuccio. Quindi due versioni contrastanti sull’incontro violento che sarebbe successo tra assessore e dirigente negli uffici comunali ieri mattina. Il consiglio, che aveva visto anche la presenza degli operai dell’indotto e degli Rmi, era stato interrotto perché il consigliere Giuseppe Ventura aveva dichiarato di voler uscire dall’aula che vedeva la presenza dell’assessore “aggressore”, da lì vi é stato un entra e esci di consiglieri. “Non solo non mi sono allontanato dall’aula ma avrei tranquillamente spiegato i fatti se la seduta non fosse stata per altri motivi interrotta. L’approvazione del bilancio era prioritaria e in ogni caso non ho aggredito Tuccio” ha detto Catania. Secondo l’assessore alla Polizia Municipale nel settore Sport ed Eventi si sarebbero innestati “in una serie di atti posti in essere dallo stesso dirigente e volti a  paralizzare la macchina amministrativa.” Cosa che era stata messa in evidenza dall’assessore al dirigente. Da qui le due versionI. Diversi i messaggi di solidarietà rivolti al dirigente Tuccio. L’episodio ha scatenato molte polemiche in una città che sta vivendo una crisi senza precedenti e che aspetta con ansia la soluzione della Vertenza Gela, ma invece é costretta ad assistere a simili teatri. 

  

Tagged with: