Agrigento: celebrato il 64° convegno dei ministranti, presenti i giovani licatesi

È stata commemorata ieri  la 64esima edizione del convegno dei Ministranti presso il seminario arcivescovile della diocesi di Agrigento.

Alle ore 9,30 infatti ha avuto luogo nell’atrio principale l’accoglienza con l’animazione del gruppo giovani della parrocchia Santa Barbara di Licata. Tanta  la voglia e la partecipazione da parte di tutti i gruppi che in questi mesi sono stati impegnati in diversi lavoretti lanciati dall’equipe del C.D.M. il centro diocesano ministranti rappresentato da Francesco Baldassano


“E’ una tradizione lunga 64 anni – ha affermato don Francesco-  è un cammino fatto di attività, i ministranti hanno approfondito la liturgia nella loro vita. Vorrei che questo mettesse nel cuore il desiderio di servire Cristo. Colgo l’occasione per ringraziare i vari gruppi che in questi mesi con duro impegno e lavoro hanno ritagliato parte del loro tempo per dedicarsi ai progetti che abbiamo lanciato loro.”

Sono stati tanti i gruppi a partecipare a questo incontro speciale tra cui: B.M.V. Immacolata Siculiana, «Betel» S. Gregorio Agrigento, Chiesa Madre e S. Croce Porto Empedocle, Gesù Nazareno S. Giovanni Gemini, «Laudato sii» San Biagio Platani, «Le ali di S. Michele» Badiola Agrigento, Maria Ss. Del Carmine Porto Empedocle,«S. Domenico Savio L. Vicuna» Chiesa Madre Canicattì, «San Domenico» S. Tersa del Bambin Gesù Agrigento, «S. Domenico Savio» Joppolo, «S. Francesco D’Assisi» Aragona, «San Luigi Guanella» Agrigento, «Sant’Arcisio» Palma di Montechiaro, «Sant’Arcisio» Santa Barbara Licata, «S. Teresa di Calcutta»  Maria Ausiliatrice Canicattì.