“Aiutateci ad aiutare Gela”, l’appello alla politica

“Aiutateci ad aiutare la città”, con questo slogan Gelensis Populus, il libero comitato spontaneo di associazioni e attivisti del territorio gelese, vuole aprirsi a tutte le forze sane della città per raggiungere gli obiettivi necessari alla crescita socio-economica collettiva.

“Nelle prossime settimane l’Assemblea Regionale Siciliana dovrà chiudere l’iter sui liberi consorzi, che ha visto la partecipazione di diversi Comuni come Gela, Niscemi e Piazza Armerina – si legge in una nota – sappiamo che queste stesse città hanno seguito correttamente tutti i passaggi previsti per potersi spostare dalle vecchie province a Catania, ma la parola finale spetta al Parlamento Regionale”. Il comitato, infatti, teme che da Palermo possano giungere cattive notizie e che tutto possa rimanere invariato. “Vogliamo – continua il comunicato – che il raggiungimento del nuovo libero consorzio diventi una battaglia di tutti e in particolare della buona politica, a cui rivolgiamo l’invito di non guardare agli interessi del partito, ma a quelli della città. Crediamo sia più utile un lavoro di diplomazia e dialogo con la politica regionale. Aiutateci ad aiutare la città, è questo l’appello che rivolgiamo a tutti i movimenti e partiti, invitandoli a mettere da parte le ideologie e ad andare insieme a Palermo per avanzare la necessità per un territorio come Gela di poter autogestirsi, sollecitando i parlamentari a dare giustizia a queste istanze durante la votazione della legge sui liberi consorzi”.

Articoli correlati