Aiuti da Gela per i migranti sbarcati ieri a Pozzallo

Solidarietà anche da Gela per i 500 migranti che sono stati recuperati nel canale di Sicilia dalla nave Sos Mediterranee, approdata ieri alle ore 13:00 al porto di Pozzallo.
Ieri mattina i Volontari della Pubblica Assistenza Trinacria Emergency, coordinati da Orazio Coccomini, a bordo della propria ambulanza, su attivazione della Sala Operativa Regionale della Protezione Civile, hanno raggiunto la cittadina Ragusana per unirsi alla straordinaria macchina della solidarietà, coordinata dalla Prefettura e formata, dalle Forze dell’ordine, dall’Asp, dalla Caritas e dalle organizzazioni di volontariato.

I volontari hanno partecipato alle attività di soccorso e di assistenza sanitaria, durante e dopo lo sbarco, tra i 500 migranti si trovavano anche 20 donne in stato di gravidanza, sei, di quest’ultime, sono state trasferite con urgenza, a bordo della ambulanza della Trinacria Emergency , presso l’ospedale “Guzzardi” di Vittoria. Al momento dello sbarco i migranti sono stati sottoposti alle prime cure sanitarie da parte del personale medico presente sul posto e assistiti dai volontari.

Successivamente, dopo le operazioni di pre-indentificazione, coloro che si trovavano in buono stato di salute sono stati trasferiti in altri centri.

Articoli correlati