Al Pignatelli “I colori dell’anima”, collettiva di pittura per rilanciare la cultura

Allestita al Palazzo Pignatelli una mostra d’arte contemporanea dal titolo “I colori dell’anima”. Si tratta di una collettiva pittorica organizzata dall’artista gelese Piero Attardi in collaborazione con Salvo Burgio, Antonio Occhipinti, Gualtiero Lo Curto e Claudio Amarù. Un’esposizione di opere che spaziano dalla pop art al realismo, dall’informale al trans-realismo. La mostra, inaugurata lo scorso fine settimana, mira a trasmettere il bello attraverso l’arte e ad arricchire il patrimonio artistico culturale di Gela, definita dagli stessi artisti “fucina di talenti”. Sono, infatti, diversi i giovani talenti che meriterebbero una vetrina attraverso cui esprimersi e farsi conoscere e Gela in questo senso ha ancora un po’ di strada da fare. Tuttavia, le diverse iniziative organizzate al Palazzo Pignatelli, al Museo archeologico, alla Chiesetta San Biagio e nei cortili del centro storico lasciano ben sperare. La mostra intanto, patrocinata dal Comune di Gela, rimarrà aperta al pubblico fino al 12 aprile dalle 10:30 alle 12:00 e dalle 18:00 alle 20:30.