Al via Anghelas: lo sportello di ascolto di donne e minori vittime di violenza

Uno sportello di ascolto per le donne e ai minori  vittime di violenza. Presentato stamani, presso la Pinacoteca Comunale, lo Sportello Anghelas. Si tratta di un progetto in rete,  finanziato con il Pon  Fers  2007/2013 Asse VI Linea d’intervento 6.1.4.3., il cui protocollo verrà firmato lunedì prossimo. Il progetto prevede, oltre all’apertura di uno Sportello di ascolto rivolto a donne e minorenni vittime di differenti tipologie di violenza, anche lo sviluppo del lavoro di rete, il miglioramento delle competenze degli operatori e delle operatrici. Sarà avviato inoltre un servizio dedicato di prima accoglienza telefonica. Alla conferenza stampa di stamani hanno preso parte il sindaco Domenico Messinese, l’assessore Pietro Lorefice, le assistenti sociali Lidia Bertino e Letizia Savatta, e Angela Comunale, Antonella Maganuco per il Consultorio Familiare dell’Asp, Valeria Cannizzo e Gabriella Anzaldi per l’ospedale “Vittorio Emanuele”, Laura Romano per la Polizia di Stato, il tenente Francesco Ferrante ed il vice brigadiere Giuseppe Greco per i carabinieri, Luciana Carfì per l’associazione Arci Le Nuvole, e Valeria Gennuso per l’associazione Avulss. Il consigliere comunale Simone Morgana, conoscitore di certi episodi di violenza domestica noti per la sua esperienza da avvocato, ha espresso un plauso per il coinvolgimento delle forze dell’ordine. L’intesa sarà sottoscritta ufficialmente lunedì 26 ottobre, nel corso di una manifestazione che si terrà nel Teatro Eschilo di Gela, a partire dalle ore 9:00 

Articoli correlati