Al via gli esami di maturità per 2700 studenti nisseni: Eco, Pil e rapporto padre-figlio, le tracce di italiano

Al via agli esami di maturità. Mezzo milione di studenti italiani (503.452 per l’esattezza, 487.476 interni e 15.976 esterni) oggi è alle prese con la prima prova scritta, quella di Italiano uguale per tutti gli indirizzi. In provincia di Caltanissetta sono 2700 gli studenti che stanno affrontando le prove  che concludono un ciclo scolastico molto importante. Come negli anni passati, l’invio delle tracce delle prove scritte è avvenutoattraverso il plico telematico:  inviato via web alle scuole.
 Per la loro apertura è stata  necessaria una password, che è state resa nota stamattina dal ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, in diretta su Unomattina.
La scelta per la prima prova, quella di Italiano per cui gli studenti avranno 6 ore di tempo, si è basata tra analisi del testo, redazione di un articolo di giornale/saggio breve, tema di argomento storico, tema di ordine generale. 
Umberto Eco, rapporto padre-figlio, Pil alcune tracce proposte che gli studenti stanno sviluppando oggi. Per l’analisi del testo dedicata a Eco, ai ragazzi è stato proposto  un brano tratto dall’opera Sulla letteratura, una raccolta di saggi pubblicata nel 2002. 
Il rapporto padre-figlio nelle arti e letteratura del ‘900 è la traccia che dovranno sviluppare gli studenti che sceglieranno il saggio in ambito artistico. 
” Crescita, sviluppo e progresso sociale. È il Pil misura di tutto”, è invece  il tema degli studenti che opteranno per il saggio in ambito economico .
Una riflessione sui confini a partire da un testo allegato è la traccia proposta ai maturandi per il tema di attualità. L’avventura dell’uomo nello spazio invece per il saggio breve in ambito tecnico-scientifico.
“In bocca al lupo a tutti quanti. Spero che gli studenti abbiano rispettato i miei consigli e abbiano dormito bene stanotte. Ora concentrati ragazzi!”. Questo l’augurio della Giannini.