Al via il “Premio Simone Tasca” in ricordo di un grande uomo di cultura

Presentato il “Premio Simone Tasca 2014”. Il concorso, rivolto agli studenti delle scuole medie inferiori e superiori frequentanti rispettivamente il secondo e il terzo e il primo e il secondo anno del corso di studi, nasce dalla voglia della famiglia di ricordare il Preside Tasca, scomparso nel 2011, come uomo di cultura che in città ha formato tanti uomini e donne oggi professionisti. “L’eco dei tamburi nelle notti insonni: uomini in abiti senza nome”, questo il tema scelto dalla commissione del premio presieduta da Andrea Cassisi, presidente del Centro “Salvatore Zuppardo” che ha collaborato alla realizzazione di questa prima edizione. “Oggi gli studenti scrivono poco – ha detto Cassisi – e se scrivono, lo fanno in un linguaggio moderno distante dai canoni della lingua italiana. C’è bisogno di incentivare la scrittura e da qui nasce il premio letterario che ci auguriamo possa suscitare l’interesse di tante scuole”. “Siamo felici di questo progetto – hanno aggiunto Alberto e Cristina Oliveri, nipoti del Preside – è stato un nonno che ci ha fatto amare la cultura e lo studio invitandoci sempre a informarci e a documentarci trasmettendoci la bellezza per il sapere”. Quattro i premi in palio, tablet e smartphone, due per ciascun ordine di scuola. I partecipanti dovranno spedire entro il 28 febbraio 2015 un elaborato di 5000 battute sul tema proposto. La giuria darà il responso del concorso ad aprile nel corso della cerimonia in cui sarà assegnato il “Premio Tasca” per la Letteratura.