Al via il progetto “Sottosopra”, con finanziamenti fino a 200 mila euro. Giovani gelesi da selezionare

Al via il progetto “Sottosopra”, per l’integrazione e la promozione dell’impresa sociale sostenuto dal Consiglio dei Ministri. Il bando prevede la selezione di 12 giovani tra i 16 e i 35 anni, e 6 giovani diversamente abili tra i 16 e i 25 anni, residenti nelle province di Palermo, Trapani, Agrigento e Caltanissetta, che non abbiano riportati condanni penali o interdizione da uffici pubblici. Obiettivo è dare la possibilità a questi giovani provenienti dalla Sicilia Occidentale di valorizzare le propie abilità ed eccellenze tramite la realizzazione di work experience con esperti del settore audiovisivo, inoltre anche quello di valorizzare e promuovere le eccellenze tra i soggetti diversamente abili, e creare format televisivi che siano frutto di integrazione sociale, e che trattino temi come la solidarietà, cittadinanza, valorizzazione delle risorse agricole, naturalistiche e culturali con approccio innovativo. Promotori del progetto sono la Cooperativa sociale Progetto H, che ne capofila,  in partenariato con il Movi di Gela e la Cooperativa Korinè Film e Edit. Le domande di iscrizioni devono pervenire entro l’8 aprile, da presentare presso la Casa del Volontariato di Gela di via Ossidiana 2Al via il progetto “Sottosopra”, per l’integrazione e la promozione dell’impresa sociale sostenuto dal Consiglio dei Ministri. Il bando prevede la selezione di 12 giovani tra i 16 e i 35 anni, e 6 giovani diversamente abili tra i 16 e i 25 anni, residenti nelle province di Palermo, Trapani, Agrigento e Caltanissetta, che non abbiano riportati condanni penali o interdizione da uffici pubblici. Obiettivo è dare la possibilità a questi giovani provenienti dalla Sicilia Occidentale di valorizzare le propie abilità ed eccellenze tramite la realizzazione di work experience con esperti del settore audiovisivo, inoltre anche quello di valorizzare e promuovere le eccellenze tra i soggetti diversamente abili, e creare format televisivi che siano frutto di integrazione sociale, e che trattino temi come la solidarietà, cittadinanza, valorizzazione delle risorse agricole, naturalistiche e culturali con approccio innovativo. Promotori del progetto sono la Cooperativa sociale Progetto H, che ne capofila,  in partenariato con il Movi di Gela e la Cooperativa Korinè Film e Edit. Le domande di iscrizioni devono pervenire entro l’8 aprile, da presentare presso la Casa del Volontariato di Gela di via Ossidiana 27. Alla domanda deve essere allaegato il curriculum vitae, e copia del documento di identita. Per il progetto previsti stanziamenti per circa 200 mila euro. Oggi si è tenuta la presentazine ufficiale presso al casa del Volontariato di Gela, che ha visto al presenza dell’emergente regista siciliano Alberto Castiglione, sceneggiatore e documentarista e Docente del corso di Cinema e Giustizia presso la cattedra di storia degli ordinamenti e dei diritti d’autore dell’Università di Cassino, oltre che docente nel Master in Scritture per il Cinema presso il Dams di Udine.7. Alla domanda deve essere allaegato il curriculum vitae, e copia del documento di identita. Per il progetto previsti stanziamenti per circa 200 mila euro. Oggi si è tenuta la presentazine ufficiale presso al casa del Volontariato di Gela, che ha visto al presenza  di Pino Valenti, presidente dell’Associazione H, di Enzo Madonia, presidente del Movi di Gela e dell’emergente regista siciliano Alberto Castiglione, sceneggiatore e documentarista e Docente del corso di Cinema e Giustizia presso la cattedra di storia degli ordinamenti e dei diritti d’autore dell’Università di Cassino, oltre che docente nel Master in Scritture per il Cinema presso il Dams di Udine.