Al via la campagna di scavi a Bosco Littorio. Già i primi ritrovamenti

Hanno appena iniziato la campagna di scavo a Bosco Littorio e già sono stati ritrovati dei resti di muro di una sezione dell’emporio arcaico gelese. I protagonisti sono 20 studenti dell’Università di Catania, laureati e laureandi. Con loro anche studenti del liceo classico Eschilo e delle Scienze umane impegnati nel progetto Alternanza Scuola/Lavoro. La campagna di scavo è stata presentata il 12 settembre scorso, e ha avuto la benedizione di Don Lino Di Dio, della Piccola Casa della Misericordia, presenti anche il direttore del museo archeologico di Gela Emanuele Turco, la prof. Rosalba Panvini, il Soprintendente di Siracusa, del Soprintendente di Caltanissetta architetto Caruso, il dirigente scolastico del Liceo Classico  Gioacchino Pellitteri, soggetti che a vario titolo ne stanno consentendo lo svolgimento.

Un sito quello di Bosco Littorio che necessita di continua manutenzione, per dargli la valorizzazione che merita. La campagna, durerà un mese, e ha visto la partecipazione di sponsor privati che hanno dato il materiale per liberare il sito da sterpaglie e per consentire gli scavi. Continuerà la collaborazione con altre Università siciliane