Al via “La primavera dell’Arte”. Dalla mostra alla cripta dei Capuccini a Gela in miniatura. Ecco gli appuntamenti

Con l’inaugurazione della mostra “Cappuccini: storia e devozione” presso la cripta della Chiesa di Santa Maria degli Angeli a Gela ha preso il via la sesta edizione di La primavera dell’arte, organizzata dal Gruppo archeologico Geloi, in collaborazione con il Museo di Gela e con il patrocinio del Comune di Gela.

La mostra è stata curata da Paolo Giannone che ha permesso di riscoprire un luogo storico della città di Gela.

Saranno nove gli appuntamenti con la rassegna culturale che ha preso il via l’8 aprile scorso e si concluderà il 27 maggio.

Prossimo appuntamento sarà il 21 aprile con il recupero dei Bagni Greci a partire dalle ore 10:00. Si proseguirà il 27 aprile al Museo archeologico di Gela dove dalle ore 10:00 le mini guide dell’istituto Capuana racconteranno il mito.

Il 2 maggio sempre al museo alle 18:30 vi sarà l’incontro con l’autore Renato Collodoro che presenterà “Tutte le strade portano a Roma”.

Il 4 maggio al mueso un incontro con Giuseppe Norcia che dalle ore 18:30 presenterà ” L’ultima notte di Achille”.

Il 6 maggio alle Mura di Timoleonte dalle 9:00 si svolgerà Domenica al Parco coordinata da Ecomuseo del Golfo.

Il 18 maggio al Museo ancora le miniguide dell’Istituto Capuana a partire dalle 10:00.

Il 23 maggio al Teatro Eschilo dale 18:00 Ecomuso del Golfo di Gela presenterà  “Il patto di Timoleonte, valorizzare le Mura di Timoleonte”.

Infine il 27 maggio via  Salonicco, dalle 18:39 vi sarà l’inaugurazione del Giardino delle Meraviglie, con Gela in Miniatura.