Al via la stagione teatrale all’Eschilo: stamani la presentazione. Bonus per docenti

Dieci spettacoli teatrali in programma, nella stagione 2015/2016 del Teatro Eschilo di Gela. Stamattina la presentazione del cartellone con un ospite d’eccezione, Tuccio Musumeci che aprirà la rassegna teatrale con “Pipino il Breve”, una commedia che l’attore catanese porta in scena da 40 anni. Un teatro, quello di Gela, che Musumeci conosce benissimo, e in cui ha esordito nella sua carriera di attore, assieme a Pippo Baudo. “Quello di Gela – ci ha detto Musumeci –  è stato sempre un pubblico caloroso”. Pipino il Breve andrà in scena sabato 24 ottobre, alle ore 21:15,  e Domenica 25 ottobre alle ore 17:15. Musumeci ritornerà nella nostra città anche il 27 e il 28 febbraio con “Piccolo grande varietà”,  uno spettacolo che ripercorre la storia del varietà dagli anni ’40 ai nostri giorni. Alla presentazione del programma di quest’anno c’era il direttore artistico del teatro Eschilo Franco Longo, che ha sottolineato come la scelta del cartellone sia stata basata sugli attori che a Gela hanno avuto un grande successo di pubblico. Nove gli spettacoli in abbonamento, più uno fuori abbonamento: “Sono nata il 23” con Teresa Mannino, che ha già avuto oltre mille richieste. “Il cartellone – ha riferito Longo – è caratterizzato da commedie divertenti e innovative, che richiederebbero un teatro più grande, ma che con solo 317 posti viene difficile da gestire”. Novita di quest’anno è la possibilità per i docenti di poter usufruire degli spettacoli mediante tramite il Bonus della Buona Scuola, che prevede 500 euro l’anno per la classe docente, da investire in formazione. “Ad ogni spettacolo daremo una ricevuta scaricabile dal Bonus”, ha detto Longo. Un modo per aiutare chi di teatro campa.  Alla presentazione era presente anche l’assessore alla cultura Francesco Salinitro e il direttore del teatro Brancati di Catania Orazio Torrisi, produttore anche dello spettacolo “Pipino il Breve”, che ha sottolineato come il teatro necessiti, non solo del contributo dell’amministrazione, ma anche di quello del pubblico. “Il Teatro – ha detto Torrisi –  è un luogo di democrazia, luogo di confronto  senza coercizioni, luogo privilegiato della conoscenza”. E di luogo della conoscenza ha anche parlato l’assessore Salinitro. “I gelesi hanno tanto atteso questo teatro, e ritrovarmi qui, nel luogo che frequentavo da bambino con i miei genitori, è una grande emozione”. L’assessore ha messo in evidenza il rapporto fantastico con gli organizzatori, e di come l’amministrazine debba creare le condizioni affinchè gli eventi culturali possano realizzarsi. La rassegna viene arricchita dal Primo corso di formazione teatrale. Si tratta di corsi bisettimanali, con inizio a ottobre fino ad aprile, più un workshop di approfondimento al mese e un saggio di fine corso. Ai frequentanti verrà alla fine consegnato un attestato di frequenza. Anche il costo del corso presso la Scuola di formazione teatrale, potrà essere scaricato dal bonus previsto dalla Buona Scuola. Tuccio Musumeci, Romano Bernardi, Guia Jelo e Emanuela Muni saranno i docenti del corso di Teatro. “Obiettivo del corso – ha detto Franco Longo – non è formare attori e attrici,  ma gente che conosce profondamene il teatro. I nostri iscritti non sono  solo studenti che vogliono fare gli attori, ma anche signore  e docenti che vogliono seguire un corso di formazione”.  Tre saranno le stagioni quest’anno: teatro nazionale, teatro locale e teatro dedicato alle scuole.  Il botteghino del teatro è aperto tutti i gionri dalle 17:00 alle 20:00. Questi gli spettacoli in programma per il teatro nazionale 2015/2016: 
24 e 25 ottobre : “Pipino il Breve” con Tuccio Musumeci
14 novembre:  “Cancun” con  Mariangela D’Abbraccio e Blas Roca Rey
28 Novembre:  “Natale a casa Cupiello” con Enrico Guarnieri
9 Gennaio: “La bisbetica domata” con Guia Jelo
23 gennaio: “Il consiglio d’Egitto”, con Enrico Guarneri
6 Febbraio: “Spettacolo” con Manlio Dovì e Matilde Brandi
27 e 28 febbraio: “Piccolo Grande Varietà”, con Tuccio Musumeci
16 marzo: “Sono nata il 23” con Teresa Mannino (Fuori programma)
9 aprile: “Ti amo o qualcosa del genere” con Roberto Ciufoli e Gaia De Laurentis Francesca Nunzi e Diego Ruiz
 

Articoli correlati