Al via i saldi estivi: le raccomandazioni di Confcommercio nissena

Prenderanno il via sabato 1 luglio i saldi estivi 2017. Gli sconti, tanto attesi dagli amanti dello shopping, termineranno il 15 settembre prossimo. Ed ecco i consigli da parte della Confcommercio Caltanissetta e del sindacato provinciale di Federazione Moda Italia, che hanno elaborato un vademecum per i consumatori  che potrebbero essere alle prese con la merce in sconto: quando cambiarla, in che modo e rispettando quali regole.


Prodotti in vendita. I capi esposti nel periodo dei saldi devono avere carattere stagionale o di moda ed essere suscettibili di deprezzamento se non venduti entro un determinato periodo di tempo.
Pubblicità dei prezzi. L’operatore commerciale, su tutti gli articoli posti a saldo, indica il prezzo iniziale di vendita, lo sconto in percentuale ed il prezzo finale.
Carte di credito. Durante il periodo dei saldi è accettato il pagamento della vendita con carte di credito.

Prova dei prodotti. Il cliente ha il diritto di provare i capi per verificare la corrispondenza della taglia ed il gradimento del prodotto. Sono esclusi dalla facoltà di prova, i prodotti rientranti nella categoria della biancheria intima e quei prodotti che per consuetudine non vengono normalmente provati.


Cambi merce. Durante il periodo dei saldi, l’operatore commerciale si impegna a sostituire, se possibile, i capi acquistati che presentassero vizi di difformità.