Alberto Ferro e Chiara Musumeci portano la loro musica a Parigi

Due musicisti gelesi voleranno nella capitale francese.

Si tratta di Alberto Ferro e Chiara Musumeci, che parteciperanno al master class di pianoforte che si terrà a Parigi all’Academie Internationale de Musique de Colombe. Una prestigiosa vetrina internazionale per i due artisti che non sono nuovi a queste esperienze estere. Il Maestro Alberto Ferro, infatti, proprio di recente è stato a Monaco di Baviera dove ha tenuto un concerto per pianoforte e orchestra di Beethoven sotto la direzione del Maestro Franz Schottky. Per lui ancora il premio del pubblico “Rosa Logrieco” e il premio speciale “Giovanna e Riccardo Albano” al Concorso Pianistico Internazionale “Arcangelo Speranza” di Taranto, secondo posto assoluto al “3rd Aarhus International Piano Competition 2015” in Danimarca, dove ha sbaragliato la concorrenza di centocinquantotto pianisti provenienti da quarantaquattro Paesi. Finalista al Concorso “Busoni”, prestigioso appuntamento internazionale, Alberto Ferro si esibirà domenica 12 luglio nella Chiesa di Saint Merry e lunedì 13 luglio al “Temple de Port-Royal” nella capitale francese, eseguendo pezzi di Bach, F. Busoni, Mendelssohn e Clementi. Chiara Musumeci, invece, ha conseguito il diploma in pianoforte presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Vincenzo Bellini” di Catania con il massimo dei voti, la lode e la segnalazione per una produzione discografica a cura dello stesso istituto sotto la guida del Maestro Pietro Cavalieri. Per lei, inoltre, la laurea in “discipline musicali” con centodieci e lode sotto la guida del Maestro Epifanio Comis, con il quale attualmente si perfeziona. Ha vinto diversi concorsi pianistici nazionali e internazionali tra i quali “Antonio Trombone”, “Tutt’ Arte”, ” Magma”, ” Alfio Pulvirenti” e “Igor Strawinskij”. Ha conseguito, inoltre, la menzione “J.S.Bach” al concorso internazionale “Ibla Grand Prize” con particolare apprezzamento del Maestro Marcello Abbado. Chiara Musumeci si esibirà l’11 luglio e il 15 luglio eseguendo pezzi di Mendelssohn, Chopin e Listz.