“Alfabetizzazione digitale di base” con i ragazzi ospiti dello SPRAR di Gela.

Domani, sabato 25 marzo alle ore 10.00, presso la sede di #Shiplap in c.da Brucazzi verranno consegnati gli attestati per il corso di “Alfabetizzazione digitale di base” rivolto ai ragazzi ospiti dello SPRAR di Gela.

Il corso è il frutto di una collaborazione tra la cooperativa A.S.S.I. Gela e l’associazione di promozione sociale #Shiplab,  che ha coinvolto 22 ragazzi provenienti dall’Africa e dal Medio Oriente con lo scopo di promuovere l’acquisizione di conoscenze informatiche di base e facilitare l’uso del pc. Un progetto che mira a creare percorsi di inserimento socio-professionale per i cittadini stranieri al fine di favorirne l’immissione nel mondo del lavoro e la riattivazione della progettazione della persona. Lo status di “migranti” rende, questi ragazzi, soggetti vulnerabili e l’unica possibilità di indipendenza sembra essere delegata alla formazione.

Otto, sono stati gli incontri a cui hanno partecipato con entusiasmo e condivisione.  Sembrano necessarie questo tipo di strategie educative e didattiche che tengano conto della singolarità di ogni persona, della sua identità, delle sue capacità e delle sue fragilità, nelle varie fasi di sviluppo e di formazione, ponendo lo studente al centro dell’azione educativa in tutti i suoi aspetti.

La città di Gela sta soffrendo momenti critici, poter parlare della stessa come un bell’esempio di inclusione per l’integrazione inorgoglisce. L’educazione interculturale oggi dovrebbe rappresentare la normalità, in quanto l’inclusione dell’altro dovrebbe essere quanto  di più spontaneo e civile la società accogliente possa offrire agli immigrati.

Articoli correlati