Alla guida ubriachi, scatta la denuncia. Controlli alla movida gelese “sregolata”

Proseguono i controlli delle Forze dell’Ordine nei luoghi della movida gelese, per la prevenzione dei reati, sia al centro storico che al lungomare. I Carabinieri di Gela hanno denunciato a piede libero due soggetti gelesi, rispettivamente di 39 e 51 anni,  per guida in stato di ebbrezza, i due avevano un tasso alcoolemico per quattro volto i limiti consentiti. Per uno di questi, oltre al ritiro del documento di guida, si è provveduto al sequestro ai fini della confisca del veicolo. Inoltre è stato segnalato un 27enne gelese alla Prefettura per uso personale di sostanza stupefacente.

Le operazioni sono state compiute nel corso del  del week end. In totale sequestrati tre veicoli, ritirati  4 documenti di guida e circolazione e contestate infrazioni che vanno dal mancato utilizzo del casco a bordo di motoveicoli, al mancato utilizzo delle cinture, alla velocità non commisurata e alla mancata copertura assicurativa, per un importo complessivo superiore ai 3.000 euro.  

Sono state inoltre eseguite 6 perquisizioni sul posto.

Intanto prosegue incessante l’attività di controllo da parte dei Carabinieri con la collaborazione delle altre Forze dell’ordine, al fine di garantire il sereno trascorrere del periodo estivo in sicurezza per la cittadinanza gelese. L’attività dell’Arma mira ad impedire che condotte poco avvedute o scellerate, come guidare in stato di alterazione o condurre e/o trasportare motoveicoli privi del casco di protezione, o non indossare le cinture per sé o gli appositi sistemi di ritenuta per i bambini, spesso trasportati senza alcun sistema di sicurezza anche nella parte anteriore dei veicoli, ad esempio, possa portare a peggiori conseguenze per la vita propria e/o altrui.

Articoli correlati