Allerta meteo a Gela: pesanti sanzioni a chi tappa le caditoie

Gela prende precauzioni in vista dell’allerta meteo in Sicilia. Il Dipartimento Comunale di Protezione Civile sta provvedendo a intensificare i controlli sui tombini e sulle caditoie delle vie cittadine e ad allertare le proprie strutture operative. In previsione dei temporali previsti per le prossime ore, il Vicesindaco Fortunato Ferracane ricorda ai cittadini che è ancora in vigore un’ordinanza sindacale che fa espresso divieto di porre ogni tipo di copertura sulle caditoie (colate di cemento, tappetini di gomma, teli di plastica o lastre di legno) che impedisca il regolare deflusso progressivo e controllato delle acque piovane sui rispettivi collettori fognari. “Sono ancora numerose le caditoie che vengono ostruite abusivamente da tappetini o coperture di fortuna – ha affermato l’assessore Carmelo Casano – vogliamo pertanto fare ancora una volta leva sul buon senso e sulla coscienza civica dei gelesi affinchè ci aiutino anche semplicemente segnalando la presenza di caditoie ostruite. L’appello è rivolto soprattutto a chi ha coperto volontariamente le caditoie vicino alla propria abitazione: liberatele prima dell’arrivo della pioggia perché i danni potrebbero essere molto seri. Mi auguro – ha concluso Casano – che i cittadini agiscano secondo buon senso”. Il controllo del territorio verrà effettuato anche con l’aiuto di due associazioni di Protezione Civile: la Eligiò Soccorso e la Pro Civis. Per i trasgressori sono previste pesanti sanzioni.