Alternanza scuola-lavoro alla Procivis, concluso il percorso per 50 studenti del Classico

Concluso il percorso di alternanza scuola-lavoro alla Pubblica assistenza Procivis per una cinquantina di studenti, provenienti dalle prime classi del liceo classico “Eschilo”, diretto dal preside Gioacchino Pellitteri.

Per i ragazzi oggi si sono tenuti gli esami finali, caratterizzati da un test e dalla parte orale. La commissione era presieduta dal direttore sanitario della struttura Roberto Alabiso e composta dagli istruttori Massimo Curatolo e Angelo di Simone, che hanno ritenuto gli studenti ben preparati sulle nozioni e sulle tecniche di primo soccorso.

”L’alternanza scuola-lavoro soprattutto per i licei – ha detto il preside Pellitteri – ha tra i suoi obiettivi anche quello di favorire l’orientamento degli alunni nella scelta degli studi successivi. Molti nostri alunni sono proiettati verso gli studi di medicina e professioni sanitarie e questo corso li aiuta ad autovalutare la loro attitudine, ma è anche un percorso utile alla formazione umana e nel sociale”.

“Gli alunni sono stati veramente bravi e attenti – ha affermato Luca Cattuti – con soddisfazione registro che in tanti al termine di questo percorso hanno aderito alla Procivis, scegliendo la via dell’impegno come volontari”.

A seguire i ragazzi, divisi in due gruppi, sono stati i tutor Michele Lo Giudice ed Emanuela Tuzzetti, coordinati dalla professoressa Maria Concetta Goldini.