Alternanza scuola-lavoro, il liceo classico alla Corte dei Conti di Palermo

Una quarantina di studenti del liceo classico “Eschilo” alla Corte dei Conti di Palermo.

Durante la visita, che è rientrata nell’ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro progettato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Gela, presieduto da Ignazio Emmolo, gli alunni hanno compreso le funzioni della Corte dei Conti e ne hanno appreso la storia secolare, attraverso anche una mostra allestita negli stessi locali. Hanno visitato inoltre la biblioteca, fresca di restauro.

La giornata palermitana è proseguita con la visita, nel pomeriggio, al Palazzo Chiaramonte Steri, oggi sede del Rettorato e alle carceri dell’Inquisizione con la visita alle celle.

Ad accompagnare gli studenti i tutor Laura Cannilla, Olimpia Messina e Rita Salvo. Una volta alla Corte dei Conti, sono stati accolti dal magistrato gelese Giuseppe Di Pietro e dalla dirigente amministrativa Maria Di Francesco, entrambi gelesi ed ex allievi del liceo classico.