Anche a Gela la campagna “Io sto con Erri De Luca”, in difesa della Libertà di parola

Arriva anche a Gela sará possibile manifestare a favore dello scrittore e giornalista campano Erri De Luca, infatti la campagna nazionale #iostoconerri, arriverà in città domenica 18 ottobre prossimo, in corso Vittorio Emanuele 243. 

L’autore campano é imputato di istigazione a delinquere per aver detto che “la Tav va sabotata” all’Huffington Post il 1 settembre 2013 e all’Ansa pochi giorni dopo.  
 
“Le accuse della Procura di Torino ci riguardano perchè ad essere sotto processo non è lo scrittore in sè ma la parola. E quel che è più importante è che anche da noi, in Sicilia, un attivista del movimento No Muos è imputato per lo stesso reato”, ha detto Andrea Turco, giornalista e esponente No Muos. 
 
Verranno raccolte le firme da inoltrare alla campagna nazionale che ha già raccolto oltre 8400 adesioni. Chiunque vorrà potrà portare un contributo, all’insegna della libertà d’espressione: uno scritto, un disegno, qualcosa da suonare o da far vedere.

 

Articoli correlati