Ancora nessuna stabilizzazione per i 41 precari della Camera di Commercio di Gela e Caltanissetta

Ancora nessuna risposta è arrivata ai 41 lavoratori a tempo determinato della Camera di Commercio di Caltanissetta e Gela che chiedono da tempo la stabilizzazione. 

I due giorni di sciopero che avevano programmato sono stati bloccati dalla Commissione di garanzia che riteneva le due date troppo vicine, 

 I sindacati però sono pronti a riproporre la protesta tenendo conto delle indicazioni arrivate da Roma. Il malessere comunque continua fra i quarantuno lavoratori, che dopo l’accorpamento delle tre camere di Commercio (Caltanissetta, Enna e Trapani) aspettano con il fiato sospeso il 31 dicembre quando scadrà il loro contratto.

I precari  prestano servizio a Gela e Caltanissetta da 25 anni. I lavoratori sono stati esclusi dalla pianta organica prevista dall’accorpamento delle tre Camere di Commercio  di cui il decreto del 16/02/2018, per cui chiedono quale sia il loro futuro occupazionale.