Ancora ritrovamenti a Gela: emerse due tombe negli scavi di via Butera

Ancora ritrovamenti a Gela, ancora tombe emerse negli scavi di sostituzione della rete idrica della città.

Gli ultimi reperti sono emersi ieri, durante il lavori che la ditta appaltante sta eseguendo in via Butera. Si tratta di due sepolture greche risalenti al V secolo a.C. una appartenente ad un adulto e una ad un bambino.

La prima è stata spezzata a metà, forse durante i lavori di posa per la rete idrica, eseguiti 20 anni fa. Quella appartenente al bambino risulta inviolata.

Le due tombe si trovano a pochi metri di distanza dalla via Genova, dove è emersa una vera e propria necropoli.

Ancora un ritrovamento importante nei lavori monitorati dal rup Mario Cernigliaro. I reperti che stanno emergendo  testimoniano come la città di Gela abbia delle potenzialità incredibile di attrarre turisti. Purtroppo l’indagine archeologica dei reperti ha subito uno stop per mancanza di fondi.