Ancora tagli alla sanità niscemese. La Regione non ha mantenuto le promesse.

Chiude il reparto di chirurgia dell’ospedale Suor Cecilia Basarocco di Niscemi, sito in Piazza Martiri di Nassiriya. Non sono serviti i numerosi ricorsi e i presidi fatti dall’amministrazione comunale lo scorso anno.

Situazione attuale

L’ospedale, attualmente si trova con due sezioni operative, medicina e primo soccorso: quattro posti per malati acuti, sedici per il settore della medicina, sei per la lungodegenza e sei per la riabilitazione.  Carenza di medici, personale sanitario e macchinari specifici.

Promesse non mantenute dalla regione

La Regione, dopo il presidio del sindaco Francesco La Rosa al Palazzo d’Orleans di Palermo, aveva promesso: potenziamento dei reparti esistenti (anche reparto chirurgia) ed un pronto soccorso autonomo.

Nonostante quanto accaduto, l’amministrazione comunale, continuerà a battersi per ottenere quanto richiesto in passato e accordato con l’Asp Cl2.

Ancora una volta, i cittadini per preservare la propria salute o rispondere a semplici controlli di routine dovranno recarsi in zone limitrofe o lontane da Niscemi.