Annullati i test per le Specializzazioni mediche, ecco quando dovranno ripetersi

I test di ammissione per le Specializzazioni mediche dovranno ripetersi. È quanto ha disposto il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca attraverso un comunicato ufficiale con cui ha reso noto che il Cineca, Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali, ha invertito le prove del 29 e del 31 ottobre, riguardanti rispettivamente le scuole dell’Area Medica e quella dell’Area dei Servizi Clinici. Una situazione che ha dell’incredibile e che adesso vede coinvolte centodiciassette sedi predisposte per i test e quasi dodicimila e duecento studenti. “Un errore nella fase di codifica delle domande durante la fase di importazione”, così il Cineca ha motivato quanto accaduto. Uno sbaglio che ha determinato un’inversione riguardante esclusivamente le trenta domande comuni a ciascuna delle due Aree, quella Medica e quella dei Servizi Clinici. Nessuna anomalia, invece, nei dieci quesiti specifici per ciascuna tipologia di Scuola, così come non si sono registrati problemi nelle prove del 28 ottobre, quella con i settanta quiz comuni a tutti i candidati e in quella dell’Area Chirurgica il 30 ottobre. Tutti i candidati che hanno sostenuto una prova invertita saranno chiamati a ripeterla. I quiz annullati saranno ripetuti il 7 novembre prossimo in un’unica giornata e nelle sedi già utilizzate il 29 e il 31 ottobre. Il MIUR, intanto, sta procedendo ad avvisare tutti i candidati attraverso il sito riservato usato dagli studenti per l’iscrizione ai test e attraverso il portale www.universitaly.it.

Articoli correlati